Vettel

FotoEventi

Segui Mugello Circuit

  • Visita la pagina ufficiale dell'Autodromo su Facebook
  • Resta aggiornato con noi su Twitter
  • Canale Youtube
Notizie flash
Raccolta differenziata da record al Gran Premio d'Italia PDF Stampa E-mail

Il programma KiSS Mugello-Keep it Shiny and Sustainable aveva l’obiettivo del 50%, ma al GP del Mugello la raccolta differenziata è riuscita a toccare il 51,5%. A fare la differenza nell’edizione 2017 (la 5° dal 2013) è stato il grande affiatamento fra i partner, a cominciare da Alia Servizi Ambientali e dai Consorzi nazionali per il riciclo e il recupero degli imballaggi 

Obiettivo non solo centrato ma superato per la raccolta differenziata a KiSS Mugello-Keep it Shiny and Sustainable, il programma di sostenibilità ambientale e sociale organizzato per la quinta volta consecutiva dall’Autodromo del Mugello in occasione del Gran Premio d’Italia di MotoGP che si è disputato ai primi di giugno.

LA RACCOLTA DIFFERENZIATA TOCCA IL 51,5%

Durante il week-end del Gran Premio del Mugello la raccolta differenziata ha toccato il 51,5% dei rifiuti complessivamente conferiti all’interno dell’Autodromo del Mugello, superando l’obiettivo del 50% che gli organizzatori di KiSS Mugello si erano ambiziosamente posti. Il dato assume un significato ancora più rilevante se si guarda non solo all’edizione del 2016, quando si raggiunse il 40%, ma anche a quella iniziale del 2013, quando la raccolta differenziata si fermò al 20%.

I risultati della raccolta differenziata sono un’ulteriore conferma del cammino intrapreso da anni da Mugello Circuit per la promozione della sostenibilità e dell’economia circolare. Nel 2013 KiSS Mugello, quell’anno alla prima edizione, è stato il primo programma al mondo nel suo genere. Il circuito toscano è stato anche il primo al mondo, nel 2015, a ottenere il prestigioso riconoscimento di “Achievement of Excellence”, il più alto livello di attestazione della sostenibilità ambientale rilasciato dalla FIA (Federazione Internazionale dell’Automobile).

DECISIVO L’AFFIATAMENTO FRA I PARTNER

È stato il grande affiatamento fra i partner uno dei principali motivi che hanno permesso di raggiungere gli ottimi risultati di raccolta differenziata ottenuti a KiSS Mugello.

Un importante supporto è stato offerto dai Consorzi nazionali per il riciclo e il recupero degli imballaggi partner istituzionali di KiSS Mugello: CiAl (alluminio), Comieco (carta e cartone), Corepla (plastica), CoReVe (vetro), Ricrea (acciaio). I Consorzi sono stati anche protagonisti dell’iniziativa “+ differenziamo, + doniamo”, che mirava a stimolare ulteriormente spettatori e fans a differenziare correttamente i rifiuti collegando i risultati della raccolta differenziata con una raccolta fondi a favore della Fondazione Ospedale Pediatrico Meyer: l’iniziativa ha permesso di raccogliere 5mila euro che sono stati consegnati lo scorso 19 luglio a Firenze nelle mani di Gianpaolo Donzelli, Presidente della Fondazione Ospedale Pediatrico Meyer.

Ha giocato un ruolo decisivo il grande impegno di Mugello Circuit e di Alia Servizi Ambientali ad aumentare ancora lungo tutto il circuito, rispetto alle edizioni precedenti, la disponibilità di contenitori e isole ecologiche attrezzate per la raccolta differenziata (rifiuti organici; vetro, plastica e metalli; carta e cartone; pile esauste). Nel week-end del Gran Premio sono anche stati distribuiti agli spettatori 20mila kit per la raccolta differenziata, con sacchetti e fogli informativi. Mentre nell’area paddock e negli hospitality è stata inoltre effettuata la raccolta degli oli alimentari esausti e degli oli lubrificanti usati.

È stata potenziata quest’anno anche la presenza del KiSS Mugello Crew, il team dedicato a KiSS Mugello composto da risorse di Right Hub (start-up certificata B Corp, specializzata in progetti di sostenibilità sociale e ambientale per grandi eventi sportivi, che anche quest’anno ha curato progettazione e coordinamento di KiSS Mugello). Lungo il circuito sono stati moltiplicati gli info-desk (oltre che nel paddock, per la prima volta anche alla Tribuna Ducati, alla Tribuna 58, nell’area Fan Club VR46) dai quali il KiSS Mugello Crew ha offerto informazioni e sensibilizzato gli spettatori sull’importanza di tenere comportamenti sostenibili.

Paolo Poli, Amministratore Delegato di Mugello Circuit, ha dichiarato: «Aver raggiunto e superato il 50% nella raccolta differenziata è motivo di grande orgoglio e soddisfazione. Mugello Circuit e sostenibilità ambientale rappresentano, oramai, un binomio consolidato. Al Mugello, dove questo progetto è nato, abbiamo lavorato perché crescesse la consapevolezza del pubblico e di tutto il paddock per il rispetto dell’ambiente. I dati ci confermano che la visione di un motorsport ambientalmente sostenibile era corretta e la fiducia ben riposta. Tutto questo rappresenta per noi uno stimolo a continuare ed a migliorare ulteriormente. La quota 51,5% è, quindi, solo un nuovo punto di partenza verso un Gran Premio che differenzi il 100%».

Luca Guzzabocca, General Manager di Right Hub, ha dichiarato: «L’impegno costante anno su anno del programma KiSS Mugello ha consentito di raggiungere risultati di forte miglioramento nella raccolta differenziata. La concretezza delle iniziative e il cambiamento della cultura degli spettatori e degli operatori del settore hanno fatto la differenza».

IL NETWORK DI KISS MUGELLO

KiSS Mugello è promosso da Mugello Circuit, FMI (Federazione Motociclistica Italiana), FIM (Federazione Internazionale di Motociclismo), Dorna (la società spagnola che gestisce il settore commerciale del motomondiale), IRTA (The International Road Racing Teams Association).

 

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>